Informazioni Rubriche Risorse Community Servizi
  Primi passi
 
 
 
  Edificazione
 
 
 
 
 
 
 
 
  Area utenti
 
 
 
Userid
Password
Ricorda dati   
Le meditazioni di eVangelo

Quale timore? (Isaia 57)


di aa.vv.
Trascritto da eVangelo

Questo brano del profeta Isaia ci fa comprendere quanto sia attuale la Parola di Dio. La situazione sociale in Israele, così com'è descritta alla fine del capitolo 56, rispecchia fedelmente i giomi in cui viviamo. Chi dovrebbe essere guardiano non assolve alle proprie responsabilità; ognuno bada agli interessi personali e pensa che la propria condizione debba proseguire all'infinito garantendoci una vita sempre migliore. Non si vuole fare i conti con la morte (1).

La situazione spirituale non è migliore. Nei versetti 3-11 si parla di occultismo e di condotte immorali che inducono le persone a beffarsi della verità. Questa situazione è il risultato della ribellione e della menzogna. Queste richiedono energia e determinazione, ma l'uomo ribelle a Dio è convinto di potercela fare comunque da solo. Camminando in discesa, acquista velocità e non si accorge che si sta avvicinando alla rovina. Alla base di tutto sta una scelta ben precisa (v. 11): temere Dio o aver timore dell'opinione dell'uomo. "La paura degli uomini costituisce un laccio" (1) mentre "Il timor dell'Etemo è il principio della sapienza" (2).

Le cose cambiano quando si guardano dal punto di vista di Dio. Innanzitutto, il comportamento di chi non teme Dio si rivela folle in prospettiva del Suo giudizio (v.12) e dell'impossibilità per gli idoli di provvedere alcunché (v.13). In secondo luogo, mentre molti ritengono che Dio sia irraggiungibile, il versetto 15 racchiude un'affermazione meravigliosa: Dio non scende a compromessi ma giunge ad incontrare l'uomo lì dove si trova, nel peccato e nella ribellione.

Nel Nuovo Testamento leggiamo che Dio è " giusto e giustificante colui che ha fede in Cristo" (3).

Questo disegno appare evidente in Isaia. 1 versetti 16-18 mostrano che Dio non vuole contendere in eterno: desidera fare presente la realtà del peccato e delle sue conseguenze affinché l'uomo sia ricuperato e ristabilito, tramite il ravvedimento. "Dio non toglie la vita, anzi si adopera in modo che il proscritto non rimanga eternamente lontano Lui" (4).

La scelta tra il timore di Dio e la paura degli uomini conduce ad esiti completamente diversi. Chi si affida al Signore riceve la salvezza ed è reso in grado di lodare il Signore (v.19), ma chi persiste nella ribellione, non conosce la pace e si agita come il mare in burrasca (vv. 20, 21).

Scegli dunque di vivere, accetta oggi stesso la vera vita(5).

1) cfr. Proverbi 29:25

2) cfr. Proverbi 1:7

3) cfr. Romani 3:26/b

4) cfr. 2 Samuele 14:14/b

5) cfr. Deuteronomio 30:19


Data: 07/12/2005
Visite: 3813
    


Contatta l'autore Invia a un amico Versione PDF stampabile
  Commenti relativi al documento

  Nessun commento

   
Altri documenti d'interesse nella stessa sezione

FEDELTA' PREMIATA
50.gif
05/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (184).jpg
Numeri 26:41-65 Come era avvenuto per il primo censimento, i Leviti furono contati separatamente rispetto al rimanente del popolo. In ques ...
aa.vv.
eVangelo
6645 dal 05/05/2009
?operazione=visualizza&id=1131&filtro=
CON GESU' SULLA STRADA DELLA SOFFERENZA
50.gif
04/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (144).jpg
Marco 10:32-45 In questo brano suggestivo ci sembra quasi di vedere Gesù che sta camminando da Gerico in direzione di Gerusalemme. Sarebbe ...
aa.vv.
eVangelo
7888 dal 04/05/2009
?operazione=visualizza&id=1130&filtro=
IL CENSIMENTO
50.gif
03/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (107).jpg
Numeri 26:1-40 Il primo censimento ordinato da Dio aveva lo scopo di stimare il potenziale bellico di Israele e Mosè vi mise mano poco dopo ...
aa.vv.
eVangelo
4544 dal 03/05/2009
?operazione=visualizza&id=1129&filtro=
CINA QUESTIONE DI PRIORITA'
50.gif
02/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (163).jpg
Marco 10:17-31 Ecco un'altra persona oggetto dell'amore e delle attenzioni di Cristo. Il giovane ricco si accosta al Signore desideroso di ...
aa.vv.
eVangelo
4146 dal 02/05/2009
?operazione=visualizza&id=1128&filtro=
© 2002-2017 eVangelo. Tutti i diritti riservati