Informazioni Rubriche Risorse Community Servizi
  Primi passi
 
 
 
  Edificazione
 
 
 
 
 
 
 
 
  Area utenti
 
 
 
Userid
Password
Ricorda dati   
Le meditazioni di eVangelo

ECCO CHE ARRIVA GESU'


di aa.vv.
Trascritto da eVangelo

Marco 9:14-29

Dopo la gloriosa esperienza sul monte della trasfigurazione, dove lo splendore e la potenza divina si manifestarono in modo radioso, riecciti nella "valle degli uomini". Qui le cose procedo¬no ben diversamente: malattie, possessioni, sterili polemiche re¬ligiose sono la prosaica realtà con cui bisogna fare i conti.

Ma ecco che arriva Gesù. Grazie a Dio, Egli non rimane sul monte, confinato in una dimensione alla quale solo i più santi, i migliori possono avere accesso, anzi, viene a noi calandosi nel vivo delle nostre limitazioni, malattie e fallimenti. E subito la fol¬la, veduto Gesù, sbigottì ed accorse (v. 15). ). E' sempre uria sor- presa vederlo nella nostra valle; Gesù è infinitamente diverso da tutti e la Sua sola presenza in mezzo a noi è già una benedizione, ancora prima che la Sua opera abbia inizio.

1 discepoli, a questo punto, avranno pensato con sollievo: "Ecco che arriva il Maestro, ora sistemerà tutto Lui", invece le prime parole di Gesù sono aspre: "...0 generazione incredula!... Fino a quando vi sopporterò?" (v. 19). Gesù non è un distributo¬re automatico di benedizioni e guarigioni, ma è prima di tutto il Santo che viene per correggere e santificare i Suoi, affinché ve¬dano e maturino. Le Sue parole ci colpiscono profondamente: si¬no a quando ci sopporterà? Pazienterà ancora, malgrado le no¬stre incredulità e infedeltà?

Non lo meritiamo, eppure Egli resta ancora vicino a noi e con-tinua a sopportarci perché è "tento all'ira e dì gran benignità" ...ma non approfittiamone.

A motivare quella riprensione non fu un peccato palese, o qualcosa di negativo che i discepoli avessero commesso, ma è qualcosa che a loro mancava: la fede autentica. Troppo spesso dimentichiamo, che se la salvezza viene realizzata unicamente per fede, anche la vita del salvato deve avere sulla fede il suo so¬lido ed esclusivo fondamento. li metro con cui possiamo stimare il valore delle nostre azioni è unicamente la misura della fede che contraddistingue la nostra condotta.

Abbiamo una fede viva che sa mettere in moto il potente braccio di Dio?


Data: 04/04/2009
Visite: 2225
    


Contatta l'autore Invia a un amico Versione PDF stampabile
  Commenti relativi al documento

  Nessun commento

   
Altri documenti d'interesse nella stessa sezione

FEDELTA' PREMIATA
50.gif
05/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (121).jpg
Numeri 26:41-65 Come era avvenuto per il primo censimento, i Leviti furono contati separatamente rispetto al rimanente del popolo. In ques ...
aa.vv.
eVangelo
8683 dal 05/05/2009
?operazione=visualizza&id=1131&filtro=
CON GESU' SULLA STRADA DELLA SOFFERENZA
50.gif
04/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (82).jpg
Marco 10:32-45 In questo brano suggestivo ci sembra quasi di vedere Gesù che sta camminando da Gerico in direzione di Gerusalemme. Sarebbe ...
aa.vv.
eVangelo
13161 dal 04/05/2009
?operazione=visualizza&id=1130&filtro=
IL CENSIMENTO
50.gif
03/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (44).jpg
Numeri 26:1-40 Il primo censimento ordinato da Dio aveva lo scopo di stimare il potenziale bellico di Israele e Mosè vi mise mano poco dopo ...
aa.vv.
eVangelo
6049 dal 03/05/2009
?operazione=visualizza&id=1129&filtro=
CINA QUESTIONE DI PRIORITA'
50.gif
02/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (100).jpg
Marco 10:17-31 Ecco un'altra persona oggetto dell'amore e delle attenzioni di Cristo. Il giovane ricco si accosta al Signore desideroso di ...
aa.vv.
eVangelo
5880 dal 02/05/2009
?operazione=visualizza&id=1128&filtro=
© 2002-2021 eVangelo. Tutti i diritti riservati