Powered by eVangelo
titolo
A cura di
Informazioni Contatti Newsletter Articoli Uscita
  Articoli
 
 
 
 
  Utenti
 
  Area utenti
 
 
 
Userid
Password
Ricorda dati   
Gruppi
Dio libera in modo totale e definitivo

Autore: Matteo Ricciotti
Inserito da maricci

Esodo 14

8 Il SIGNORE indurì il cuore del faraone, re d'Egitto, ed egli inseguì i figli d'Israele che uscivano a testa alta. 9 Gli Egiziani dunque li inseguirono. Tutti i cavalli, i carri del faraone, i suoi cavalieri e il suo esercito li raggiunsero mentre essi erano accampati presso il mare, vicino a Pi-Achirot, di fronte a Baal-Sefon.

10 Quando il faraone si avvicinò, i figli d'Israele alzarono gli occhi; ed ecco, gli Egiziani marciavano alle loro spalle. Allora i figli d'Israele ebbero una gran paura, gridarono al SIGNORE, 11 e dissero a Mosè: «Mancavano forse tombe in Egitto, per portarci a morire nel deserto? Che cosa hai fatto, facendoci uscire dall'Egitto? 12 Era appunto questo che ti dicevamo in Egitto: "Lasciaci stare, ché serviamo gli Egiziani!" Poiché era meglio per noi servire gli Egiziani che morire nel deserto». 13 E Mosè disse al popolo: «Non abbiate paura, state fermi e vedrete la salvezza che il SIGNORE compirà oggi per voi; infatti gli Egiziani che avete visti quest'oggi, non li rivedrete mai più. 14 Il SIGNORE combatterà per voi e voi ve ne starete tranquilli».

Il popolo d'Israele, dopo essere stato liberato dalla schiavitù d'Egitto, viene a trovarsi in una situazione di grande difficoltà: il mar rosso davanti e l'esercito egiziano alle spalle. Non aveva via di scampo. Qual è stata la reazione? Come quella che ognuno di noi avrebbe fatto: avere paura. La paura portò il popolo di Dio a lamentarsi e a rimpiangere la schiavitù. Quando ci troviamo in difficoltà qual è la nostra reazione? Non è forse come quella degli israeliti?

Mosé, da gran servo di Dio qual era, non si perde d'animo ed incoraggia il popolo dicendo di NON AVERE PAURA, di STARE FERMI per vedere la salvezza che il Signore avrebbe dato. Sappiamo con che grande potenza il Signore intervenne e annientò il nemico senza che nessuno del popolo alzasse un dito. Accadde l'impossibile (all'uomo).

Nelle parole di Mosé c'è un altro grande incoraggiamento: gli egiziani che avete visto oggi non li vedrete mai più. Gli egiziani, cioè gli oppressori che rendevano schiavi il popolo di Dio. Ecco qui il significato della liberazione totale e definitiva. Quando Dio interviene ci libera in modo straordinario. Perciò non abbiamo paura e confidiamo in Lui.

(Matteo Ricciotti)


Data: 25/01/2009
Visite: 1425
    


Contatta l'autore Invia a un amico Versione PDF stampabile
  Commenti relativi al documento

  Nessun commento

     
Altri documenti d'interesse nella stessa sezione

Riscattati, giustificati, redenti
00.gif
27/01/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (210).jpg
L'opera meravigliosa di Cristo
Matteo Ricciotti
40074
?operazione=visualizza&idgruppo=834&id=535&filtro=
maricci
False
€ 0,00
Un sabato diverso
00.gif
13/01/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (164).jpg
Vivere la gioia e la serenità della propria giovinezza
maricci
1095
?operazione=visualizza&idgruppo=834&id=503&filtro=
maricci
False
€ 0,00
© 2002-2017 eVangelo. Tutti i diritti riservati