Blog di giuseppe


SABATO 22 GIUGNO 2013

Tieni desta la tua mente


“Carissimi, questa è già la seconda epistola che vi scrivo; in entrambe cerco di tener desto il vostro genuino modo di pensare facendo appello alla vostra memoria” (2 Pietro 3:1).

Il messaggio di Pietro sulla fine del mondo presente e l’inizio di una nuova terra è volto a destare in noi la speranza e a far sì che non restiamo ancorati a questo mondo.

Questa è la verità volta a “tener desta la nostra mente”: “Poiché dunque tutte queste cose devono essere distrutte” (2 Pietro 3:11). Tutto ciò che le persone considerano prezioso, tutto ciò per cui hanno lavorato una vita per goderne si dissolverà in un fuoco improvviso!

Prova ad immaginare: tutte le aziende di Wall Street, tutti gli uffici aziendali, tutte le banche, tutte le centrali informatiche – sparite! Le Nazioni Unite svaniranno. Gli edifici governativi federali e statali bruceranno nell’oblio. Fort Knox e tutto il suo oro svanirà. Non esisteranno più impianti di manifattura, grattacieli, ponti, tunnel, aerei, treni. Non ne resteranno nemmeno le ceneri! La Parola di Dio dice chiaramente che tutte queste cose “si dissolveranno consumate dal calore…” (versi 10-11).

Il termine greco per dissolveranno qui significa “rilasciare, rompersi e sciogliersi”. In altre parole, Dio interromperà la festa! Egli abbandonerà le persone alle loro voglie e poi consumerà tutto in un calore intenso!

Voglio condividere con te una verità che ti aiuterà a capire perché sul tuo posto di lavoro secolare non ti accetteranno mai appieno se sei consacrato a Gesù. Non importa dove lavori – in banca, a scuola, se pulisci le strade, ovunque – probabilmente vivi molto rifiuto, sufficienza e incomprensione. Ricevi poco o nessun riconoscimento per quello che fai. Sei perseguitato, ridicolizzato, ti parlano alle spalle. E ti rendi conto che non sarai mai “uno di loro”. Così non ti senti mai tranquillo o veramente al sicuro. Perché è così?

È il Signore che lo compie! Egli permette questo affinché tu non rimanga agganciato a questo mondo fugace che passa. Molti cristiani stanno troppo comodi in questo mondo e finiscono per allontanarsi dal Signore. La prosperità, l’accettazione e il riconoscimento catturano il loro cuore e la loro mente.

Tratto da: http://www.worldchallenge.org/it/node/23286

DIO TI BENEDICA!

Studi biblici in videoconferenza: www.ichurchweb.org | ichurchweb@gmail.comwww.ichurchweb.org | ichurchweb@gmail.comhttp://www.ichurchweb.org/ 



Postato alle 11.17.00 | Visite: 974



I Commenti degli utenti Inserisci/Modifica il tuo commento