Blog di giuseppe


GIOVEDÌ 18 APRILE 2013

Il Suo tesoro inestimabile


Dio ha determinato di adempiere i Suoi scopi qui sulla terra attraverso uomini deboli.

saia, il grande guerriero di preghiera, fu un uomo proprio come noi. Davide, l’uomo secondo il cuore di Dio, fu un adultero omicida senza alcun diritto morale di ricevere benedizioni da parte di Dio. Pietro rinnegò il Signore Dio del cielo – maledicendo Colui che lo amava di più. Abrahamo, il padre di nazioni, visse una bugia – usando sua moglie come pedina per salvarsi la pelle. Giacobbe fu un cospiratore. Adamo ed Eva alterarono l’intesa di un matrimonio perfetto in un incubo. Salomone, l’uomo più saggio sulla terra, fece alcune fra le cose più stupide mai riportate dalla storia. Giuseppe si prese gioco dei suoi fratelli in maniera quasi infantile, finché il giochetto per poco non gli si ritorse contro. Giona disprezzò la misericordia di Dio per un popolo pentito e voleva vedere un’intera città bruciare per giustificare le sue profezie contro di essa. Lot offrì le sue due figlie illibate a una folla di sodomiti pazzi di sesso.

La lista continua – uomini che amavano Dio, uomini che furono grandemente usati da Lui, quasi buttati a terra dalle loro debolezze. Eppure, Dio era sempre lì e diceva, “Io ti ho chiamato; Io sarò con te. Io adempirò il Mio volere – a prescindere!”

Una delle Scritture più incoraggianti nella Bibbia è 2 Corinzi 4:7: “Or noi abbiamo questo tesoro in vasi di terra, affinché l'eccellenza di questa potenza sia di Dio e non da noi”. Poi Paolo prosegue nel descrivere quei vasi di terra – uomini morenti, travagliati da ogni lato, perplessi, perseguitati, abbattuti. E sebbene mai abbandonati o disperati, questi uomini usati da Dio gemono del continuo sotto il peso del proprio corpo, aspettando ansiosamente di essere rivestiti di un corpo nuovo.

Dio deride la potenza umana. Egli ride dei nostri sforzi egoistici di essere buoni. Egli non usa mai il forte e il potente, piuttosto, Egli usa le cose deboli di questo mondo per svergognare le saggie.

“Riguardate infatti la vostra vocazione, fratelli, poiché non ci sono tra di voi molti savi secondo la carne, non molti potenti, non molti nobili, ma Dio ha scelto le cose stolte del mondo per svergognare le savie; e Dio ha scelto le cose deboli del mondo per svergognare le forti; e Dio ha scelto le cose ignobili del mondo e le cose spregevoli e le cose che non sono per ridurre al niente quelle che sono, affinché nessuna carne si glori alla sua presenza” (1 Corinzi 1:26-29).

Dio ripone il Suo tesoro inestimabile in vasi di terra perché Egli si diletta nel compier l’impossibile dal nulla.


Tratto da: http://www.worldchallenge.org/it/node/22503

DIO TI BENEDICA!

Studi biblici in videoconferenza: www.ichurchweb.org | ichurchweb@gmail.comwww.ichurchweb.org | ichurchweb@gmail.comhttp://www.ichurchweb.org/



Postato alle 12.27.00 | Visite: 978



I Commenti degli utenti Inserisci/Modifica il tuo commento