Blog di giuseppe


MARTEDÌ 2 APRILE 2013

Perchè per i cristiani è difficile pregare?


La Scrittura rende chiaro che la risposta ad ogni cosa che riguarda la nostra vita è la preghiera mista alla fede. L’apostolo Paolo scrive: “Non siate in ansietà per cosa alcuna, ma in ogni cosa le vostre richieste siano rese note a Dio mediante preghiera e supplica, con ringraziamento” (Filippesi 4:6). Paolo ci sta dicendo, “Cerca il Signore per ogni area della tua vita e ringrazialo in anticipo perché ti ascolta!”

Paolo enfatizza che dobbiamo sempre pregare come prima cosa, non come ultima risorsa – recandoci prima dagli amici, poi dal pastore o da un consulente, e infine andando sulle nostre ginocchia. Gesù ci dice: “Cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno sopraggiunte” (Matteo 6:33). Dobbiamo andare prima di tutto dal Signore!

Il nostro ministero riceve lettere strazianti da migliaia di cristiani spezzati. Le famiglie si dividono; le persone che per anni hanno camminato con Cristo vivono nella paura e nella sconfitta. Ognuna di queste persone è stata vinta da qualcosa – peccato, depressione, mondanità, avarizia - e anno dopo anno i loro problemi sembrano peggiorare.

Tuttavia, ciò che mi sciocca di più riguardo le loro lettere è che pochi di questi cristiani menziona mai la preghiera. Si rivolgono a registrazioni, libri, consulenti, programmi radiofonici, terapie di ogni tipo, ma raramente alla preghiera.     

Perché è così difficile per i cristiani cercare Dio nei loro bisogni disperati, in tempi di crisi? Dopo tutto, la Bibbia è una lunga testimonianza di come Dio ode il grido dei Suoi figli e risponde loro con tenero amore. 

• “Gli occhi dell'Eterno sono sui giusti, e i suoi orecchi sono attenti al loro grido” (Salmo 34:15). 

• “I giusti gridano e l'Eterno li ascolta e li libera da tutte le loro sventure” (verso 17). 

• “Questa è la sicurezza che abbiamo davanti a lui: se domandiamo qualche cosa secondo la sua volontà, egli ci esaudisce. E se sappiamo che egli ci esaudisce in qualunque cosa gli chiediamo, noi sappiamo di avere le cose che gli abbiamo chiesto” (1 Giovanni 5:14-15).

• “E tutto ciò che chiederete in preghiera, avendo fede, lo otterrete” (Matteo 21:22).
Queste promesse sono la prova schiacciante della premura di Dio.

Tratto da: http://www.worldchallenge.org/it/node/22319

DIO TI BENEDICA!

Le pagine del cuore http://le-pagine-del-cuore.overblog.com/



 



Postato alle 11.17.00 | Visite: 1126



I Commenti degli utenti Inserisci/Modifica il tuo commento